• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Top News

Alluvioni in Pakistan: il fondo monetario stanzia 450 miliardi di dollari

L'alluvione in Pakistan
L'alluvione in Pakistan

NEW YORK, Usa — Il Fondo monetario internazionale ha annunciato di aver approvato lo stanziamento di 451 miliardi di dollari al Pakistan in aiuti di urgenza per le vittime delle inondazioni. Il denaro è stato trasferito direttamente nel bilancio dello stato pachistano sotto forma di prestito, poiché lo statuto dell’Fmi non prevede la possibilità di donazioni.

Intanto la situazione in Pakistan continua ad essere drammatica. Le catastrofiche inondazioni che hanno sommerso intere regioni a cominciare da agosto sono costate la vita a 1.760 persone e hanno lasciato almeno 10 milioni di senzatetto.

Secondo quanto riferisce l’organizzazione umanitaria “Save the children” ci sono 2,4 milioni i bambini sotto i 5 anni che non sono stati ancora raggiunti dagli aiuti alimentari di cui hanno disperatamente bisogno. Sarebbero più di 100.000 le donne in stato avanzato di gravidanza, che entro un mese partoriranno in condizioni potenzialmente letali per la loro salute e per quella dei nascituri.

Save the Children sta raccogliendo fondi per l’emergenza in Pakistan anche in Italia, attraverso Agire-Agenzia Italiana Risposta Emergenze, un network che raggruppa 11 tra le principali ong italiane. E lo stesso sta facendo la Croce Rossa.

“Circa 8 milioni di persone hanno urgente bisogno di beni di prima necessità come acqua potabile, cibo e medicinali, ripari d’emergenza, e 4,8 milioni sono i senza tetto”, ha dichiarato il Commissario straordinario della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca. ”Ad oggi 80mila persone sono state raggiunte dalle unita’ sanitarie della Mezzaluna Rossa del Pakistan. La Croce Rossa, insieme alla Mezzaluna Rossa pakistana, ha distribuito cibo a 66.969 famiglie (circa 465mila persone) e materiale di soccorso come tende, kit igienico-sanitari, stoviglie a 28.404 famiglie (piu’ di 195mila persone)”.

”In queste settimane – prosegue Rocca – l’attenzione dei media nei confronti della popolazione pakistana è calata. L’emergenza no. Ancora 8 milioni di donne, uomini, anziani, bambini, hanno bisogno di tutto: acqua potabile, cibo, vestiti, e dovranno essere assistiti per mesi. La comunità internazionale è mobilitata, Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Pakistana stanno distribuendo cibo, materiale di soccorso, tende, kit igienico-sanitari, stoviglie. Per questo la Croce Rossa Italiana rinnova l’appello a donare tramite SMS o con tutti i mezzi possibili”.

Per donare 2 euro alla Croce Rossa Italiana ”Pro Emergenza Pakistan” e’ possibile inviare un SMS da numeri TIM, Vodafone, Wind, 3, da rete fissa Telecom Italia al 45509.

La Croce Rossa Italiana ha attivato altre modalità per raccogliere fondi in favore delle popolazioni colpite dalle alluvioni in Pakistan: Dal sito www.cri.it donazione online causale ”Pro emergenza Pakistan”; oppure bonifico bancario causale ”Pro emergenza Pakistan” IBAN IT66 – C010 0503 3820 0000 0218020.

I contributi raccolti dalla Croce Rossa italiana saranno impiegati a sostegno delle attività di assistenza alle popolazioni pakistane in stretta collaborazione con la Federazione Internazionale delle Societa’ di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, il Comitato Internazionale della Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa Pakistana.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.