News

Alba apre le porte al tartufo bianco

immagine

ALBA, Cuneo — E’ stata inaugurata il 6 ottobre la settantaseiesima fiera nazionale del tartufo bianco di Alba. Fino al 12 novembre si potranno degustare, insieme al gioiello culinario piemontese per eccellenza, tanti altri prodotti tipici della Regione.

Tra le più famose attrazioni della sagra c’è sicuramente il Mercato del tartufo, che si terrà ogni sabato e domenica fino al 5 novembre.
 
Inoltre si potrà passare in rassegna tutta la cucina piemontese attraverso le numerose bancarelle allestite in piazza Fontana.
 
La kermesse non è solo un’occasione enogastronomica e culturale, ma intende anche rilanciare il turismo. A tale proposito, la Regione  ha allestito uno stand in cui illustrerà un nuovo progetto per la promozione del Tuber Magnatum Pico, finanziato con 200 mila euro.
 
L’iniziativa, avviata in collaborazione con l’assessorato allo sviluppo della montagna, intende fare del tartufo uno dei perni dello sviluppo turistico piemontese e, nel contempo, promuovere il recupero delle tartufaie naturali.
 
La festa si concluderà con la super asta mondiale al castello di Grinzane Cavour.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close