Film

Dal Prà, spettacolo nell'Aria

immagine generica

"Aprire una via in Sardegna, nel Supramonte Sardo, un posto meraviglioso di cui siamo tutti e due innamorati da tanti anni, dove passo parecchia parte dell’anno quando sono libero. Un posto dove vai a respirare". Questo il progetto che ha dato il via ad "Aria" il nuovo film di Pietro Dal Prà, del regista e fotografo Davide Carrari.

L’avventura verticale di "Aria", il nuovo film di Pietro Dal Prà, girato dal regista Davide Carrari. Il fuoriclasse vicentino apre una nuova via al Sopramonte sardo, una salita difficile su una parete a strapiombo sul mare meraviglioso della Sardegna.

La telecamera di Carrari lo segue da vicino. Non ne perde un attimo. Mentre arrampica insieme a Lorenzo Nadali, mentre bivaccano in parete, mentre salgono sulla roccia.

Il film si chiama "Aria". "Non sappiamo neanche noi perchè abbiamo scelto questo titolo – scherza e si schermisce Pietro Dal Prà -. Ci sembrava evocativo di quella esperienza". In realtà una ragione "seria" ce l’ha ed è il regista a spiegarcela. "Il titolo – dice infatti Carrari – nasce da una frase di Pietro veramente registrata, in cui si riferisce all’aria, allo spessore del telo della lettiga che si mette in parete e dove loro hanno passato un paio di notti. Questo telo che separa dall’aria e dal vuoto…".

Aria è stato presentato alla 57esima edizione del Trento FilmFestival. Ecco il trailer del film.

 

Valentina d’Angella

 

Guarda la videointervista a Pietro Dal Prà e Davide Carrari

 

 

                           

 

 

 

documentprint mail-to

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close