News

Erik Svab, una stagione di scalate

immagineUna stagione iniziata in punta di piedi sulle Alpi Carniche e sul Grand Capucin nel gruppo del Monte Bianco. Proseguita sulle vie più impegnative delle Dolomiti, salendo un 7c a vista per poi giungere all’apice sulle Alpi Giulie con la salita di “Aria sottile”, una lunga via di 8a sulla parete est del Bila pec, in stile rotpunkt (salita da basso, utilizzando i chiodi solo per rinviare e senza appendersi per riposare o cadere).
Ecco le immagini delle scalate estive di Erik Švab, 35 anni, alpinista italo-sloveno stato per anni sulla cresta dell’onda dell’arrampicata e dell’alpinismo.
“Per me oggi l’alpinismo assume un nuovo significato – racconta Svab, che da qualche anno manca dai riflettori alpinistici -. Assaporo molto di più il gusto dell’avventura, della salita, della cordata come amicizia. A causa di impegni familiari e lavorativi, dedico magari poche giornate per salire vie significative, ma non per questo l’alpinismo per me è meno importante”.
 
 


Via "Aria Sottile", Alpi Giulie, 8a, rotpunkt


Aria Sottile


Aria Sottile, tiro chiave


Aria Sottile


Aria Sottile
 
 


Aria Sottile, parete Bila Pec
 
 


Via "Coitus Interruptus", Marmolada, 8a (7b obbl.), rotpunkt in 3 tentativi


Coitus Interruptus 
 
 


Coitus Interruptus 


Coitus Interruptus


Coitus Interruptus


Coitus Interruptus


Coitus Interruptus
 


Coitus Interruptus
 


Via "Fram", Marmolada, 7c (7b obbl,), 6.a ripetizione

 
Fram
 

 
Fram
 

 
Via “Voyage selon Gulliver”, Grand Capucin, 7a+, a vista

 
Voyage selon Gulliver
 

 
Voyage selon Gulliver
 

 
Voyage selon Gulliver, improbabile fumatore
 

 
"Superdirettissima dei Sassoni", Cima Grande di Lavaredo, 7c+, a vista fino al 7b

 
 Superdirettissima dei Sassoni
 
 

 
 Superdirettissima dei Sassoni
 
 

 
 Superdirettissima dei Sassoni
 

 
“Variante Italia”, Marmolada, 7a+ (6b+ obbl.), a vista

 
“Variante Italia”, Marmolada, 7a+ (6b+ obbl.), a vista

 
Variante Italia
 

 
Variante Italia
 
 
 

 
Variante Italia
 
 
 

 
Via "Zanderigo – Benet”, Alpi Carniche, Punta Spinotti, 7b+ (6c+ obbl.), prima salita in libera e a vista

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close