News

Monte Bianco, sgretolato il pilone Bonatti

6 novembre 2005 – Sarebbe crollato a causa dello scioglimento della coltre di ghiaccio che lo teneva in piedi. Il pilastro del Petit Dru, sul massiccio del Monte Bianco, conquistato nel 1955 da Walter Bonatti non esiste più. Il ghiaccio che per migliaia di anni aveva riempito i crepacci sulla cima si sta sciogliendo, e le rocce non più tenute insieme dal permafrost sono crollate nel giugno scorso.

 

Lo scrive, in un articolo su The Independent, l’alpinista Joe Simpson. ‘Il fenomeno – spiega Simpson – non riguarda solo il Bianco ma tutte le Alpi. La crosta di permafrost che lega l’intera catena ha cominciato a sciogliersi". 

 

Secondo alcuni esperti, era già da alcuni anni che quel pilastro era soggetto a continui sgretolamenti. Ma il crollo totale sarebbe avvenuto verso la metà di quest’anno, modificando la morfologia della zona. La via del Petit Dru era nota come Pilone Bonatti o la via degli americani. Si trattava di una grande parete rocciosa di granito, da scalare prevalentemente in artificiale con tratti di misto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close