News

Abruzzo, il Wwf contro le cave

1 novembre 2005Il Wwf lancia un appello alla Regione Abruzzo per fermare definitivamente il progetto della cava di Capestrano, che nei prossimi giorni sarà oggetto dell’esame di impatto ambientale da parte della Regione.

 

"La prima versione del progetto – si legge in una nota del Wwf – è già stata sonoramente bocciata un anno fa grazie alla campagna promossa dal comitato locale contro la cava insieme alle associazioni ambientaliste". 

 

Il progetto modificato attualmente all’esame della Regione passa dai 9 milioni di metri cubi di materiale da asportare a 5,3 milioni. Dai 25 ettari di estensione a 17 ettari. Ma per gli ambientalisti non è sufficiente: "Si tratta ancora di una mega-cava in cui è prevista l’estrazione di volumi di roccia pari al doppio di quelli scavati per realizzare i due tunnel autostradali del Gran Sasso. E’ un vero e proprio eco-mostro che rischia di sorgere al centro di una delle piu’ belle conche interne dell’Appennino, quella di Ofena e Capestrano".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close