News

Bimba e nonna intossicate dai funghi

8 settembre 2005 – Si trova agli Ospedali riuniti di Bergamo la bambina fiorentina di cinque anni rimasta gravemente intossicata dopo aver mangiato funghi velenosi con la nonna.

 

amanitaLa bimba potrebbe essere sottoposta a trapianto del fegato se la situazione clinica dovesse peggiorare. Lo ha reso noto l’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze, che ha disposto il trasferimento, precisando che "qualora la funzionalità epatica dovesse aggravarsi la struttura bergamasca è in grado di farvi fronte anche sotto il profilo trapiantologico".

 

La piccola è in prognosi riservata. Giunta a Bergamo poco dopo le 10 di ieri sera, è stata ricoverata in terapia intensiva. Era arrivata al Meyer accusando malesseri dovuti all’ingestione di funghi raccolti da un conoscente (nella foto, la micidiale amanita falloide) e mangiati lunedì sera insieme ai familiari. Dopo i controlli diagnostici è emerso un quadro clinico preoccupante. Soprattutto la funzionalità epatica. I medici si sono riservati la prognosi. Poi, in accordo con la famiglia, hanno disposto il trasferimento a Bergamo.

 

La nonna invece si trova ricoverata nell’Azienda ospedaliera universitaria di Careggi.  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close