News

Dalai Lama, dopo il Trentino la Svizzera

3 agosto 2005 – Dopo l’esperienza trentina, il Dalai Lama sarà protagonista di un viaggio in Svizzera dal 5 al 12 agosto. Tenzin Gyatso terrà una serie di conferenze dal titolo «Via al superamento delle emozioni perturbanti» all’Hallenstadion di Zurigo.

Secondo la presidentessa dell’associazione Ticino-Tibet, Tashi Albertini, la generosità dimostrata dalla Confederazione elvetica nell’accogliere i rifugiati tibetani ha creato un legame del tutto particolare tra il Dalai Lama e la Svizzera.

"E’ un’occasione per ascoltare i suoi insegnamenti, assieme agli amici svizzeri e di tutto il mondo. Siamo inoltre molto felici di averlo tra noi nell’anno del suo 70esimo compleanno", ha detto la Albertini.

dalai lamaA testimonianza di questa affinità, lo stesso Dalai Lama (nella foto, durante gli incontri in Trentino) ha scritto in un’autobiografia che "le montagne svizzere mi ricordano quelle del Tibet".

Per molti tibetani residenti in Svizzera la visita del Dalai Lama rappresenta un evento imperdibile. Fuggiti dalla loro terra d’origine dopo l’occupazione cinese 50 anni fa, numerosi di loro hanno trovato una seconda patria in terra elvetica.

Composta da circa 3.500 persone, la comunità tibetana svizzera è la più grande d’Europa. E la terza nel mondo, dopo quella rimasta nella regione tra India e Nepal, e quella statunitense.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close