• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

Libro bianco del WWF sui Parchi italiani

27-05-2005 – E’ di recente pubblicazione il primo "libro bianco" sui Parchi, compilato da Wwf Italia, che contiene lo stato delle riserve naturali italiane. Con quasi 6 milioni di ettari dedicati a Parco Nazionale (pari al 10% del territorio), la nostra nazione non sfigura rispetto al resto del mondo ma, denuncia il Wwf, spesso il loro stato di salute non è buono.

"Il nostro libro bianco", spiega Michele Candotti, segretario generale del Wwf, "non è solo uno strumento di denuncia, ma anche una proposta per tutelare le biodiversità e si basa su contenuti scientifici di rigore assoluto".

Con 777 aree protette, tra cui 23 parchi nazionali, 105 regionali e 24 riserve marine; con un patrimonio di oltre un terzo delle specie animali e quasi la metà della flora europea, l’Italia è un piccolo paradiso. Paradiso che però, sempre secondo lo studio del Wwf, non è altrettanto valorizzato dal punto di vista della tutela.

Nel mirino degli ambientalisti ad esempio, sono finite le opere realizzate per i mondiali di sci di Bormio 2005, nel Parco dello Stelvio, o l’elettrodotto appena edificato nel Parco del Pollino in Calabria. I parchi si stanno quindi trasformando in territorio dove investire in opere ad alto impatto ambientale nelle quali gli enti di gestione dirottano quasi tutte le risorse.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.