CronacaNews

Scout colti dal maltempo, soccorsi nella notte in Val Gerola

Molti presentavano un inizio di ipotermia

Hanno trascorso fortunatamente la notte al caldo e all’asciutto i sedici ragazzi, tutti minorenni, che nella serata di ieri, martedì 26 luglio, sono stati portati in salvo dal Soccorso Alpino, Stazione di Morbegno, dal Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza e dai Vigili del fuoco. Il gruppo di scout, tutti residenti nel Milanese, si era avventurato per una cosiddetta “missione” nei boschi sopra Pescegallo, verso i rifugi Trona Soliva e Falc.

Poi è arrivato il temporale, con pioggia intensa, grandine, vento forte e calo delle temperature. Arrivati nei pressi di un torrente, i ragazzi si sono preoccupati e hanno chiesto aiuto.

Più di una ventina i soccorritori, che li hanno localizzati e raggiunti in poco tempo. Alcuni dei ragazzi avevano qualche piccolo problema: una ragazza aveva una sospetta distorsione, altri delle contusioni, molti presentavano un inizio di ipotermia. Sono stati accompagnati a valle, dove il personale della Croce Rossa di Morbegno ha effettuato tutti gli accertamenti. Il comune di Gerola Alta ha messo a disposizione i locali per trascorrere la notte al sicuro.

Una squadra infine è salita al rifugio per accertarsi che anche il secondo gruppo, composto da diciotto ragazzi impegnati in un’altra “missione”, fosse giunto a destinazione e fosse tutto a posto.

Tags

Articoli correlati

6 Commenti

  1. Gli scouts amano molto queste zone.
    Da anni però chiamano sempre il soccorso o perché il tempo è brutto, o sono scesi in una valle sconosciuta a loro, o si sono persi….. per fortuna si sbucciano e si stortano solamente.
    Di solito si portano zaini enormi pieni di roba e possono cucinare senza rischiare di morire di fame.
    Mi dicono che però non capiscono ancora che l’abbigliamento in montagna non può essere quello che usano e dovrebbero studiare un poco dove vogliono andare e come devono fare.
    Mi sembra sempre che dei ragazzini vengano guidati da persone incompetenti….. o sono i genitori ?

  2. diversi anni fa nelle notizie lessi di 2 gruppi di scout in 2 in posti e tempi diversi misero le tende in torrenti asciutti ma durante la notte ci fu temporale e le tende spazzate via con alcuni di loro morti. ma ancora vanno in giro come dei ragazzini sprovveduti guidati da deficienti

  3. Non esiste cattivo tempo..solo un vestiario inadeguato alle previsioni. dopo aver preso neve e grandine anche in agosto, acquistai zaino capiente con tenente abbigliamnrnto adatto a freddo attorno allo zero e pure antipioggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close