News

Nepal, governo e maoisti vicini all’accordo

immagine

KATHMANDU, Nepal — Seconda tornata di incontri fra il Governo nepalese e i maoisti ieri nella capitale. Dopo 20 giorni di colloqui è stato raggiunto un accordo in quattro punti per sciogliere il parlamento nepalese e formare una coalizione anche con i ribelli maoisti.

Le parti avevano già concordato negli ultimi colloqui tenuti all’Hotel Himalaya di intavolare una trattativa che coinvolgesse i leader dei 7 partiti dell’alleanza di governo e i leader maoisti.
 
In precedenza le due parti avevano concordato la formazione di un comitato nazionale composto da 31 membri e presieduto da un esponente della società civile, Devendra Raj Pandey, per tenere sotto controllo il patto in 12 punti e l’implementazione di un cessate il fuoco che potesse condurre al primo round dei colloqui di pace.
 
Ora i negoziatori di entrambe le parti hanno concordato di chiedere alla Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR) di assistere il Comitato nel monitoraggio della situazione delle diritti umani nel Paese.
 
Contemporaneamente è stato formato un pool di 5 membri, presieduto dall’ex guidice della Corte Suprema Laxman Prasad Aryat, che faranno da testimoni ai colloqui di pace. Gli altri membri del pool sono Devendra Raj Pandey, Padma Ratna Tuladhar, Daman Nath Dhungana and Mathura Prasad Shrestha.
 
Al termine dell’ultimo colloquio durato un paio d’ore, i membri di entrambe le delegazioni hanno definito "positivo il dialogo che si è instaurato".
 
Il ministro Krishna Prasad Sitaula guida la delegazione governativa. Sul versante maoista, lo stesso ruolo è ricoperto dal portavoce del partito Krishna Bahadur Mahara.
 
I colloqui si sono tenuti ieri in poco tempo, visto che il primo ministro Girija Prasad Koirala è dovuto partire Bangkok, dove sabato ha in programma alcuni controlli medici.
 
Il primo giro di consultazioni fra il governo e i maoisti si era tenuto a Kathmandu il 26 maggio e erano finalizzati ad un codice di cessate il fuoco composto da 25 punti. 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close