News

Un nuovo inizio per Meridiani Montagne

È in edicola il nuovo Meridiani Montagne dedicato alla Grivola e alle Valle di Cogne.
La prima monografia dell’anno inaugura la direzione di Paolo Paci, giornalista e scrittore milanese, grande esperto di alpinismo e culture alpine oltre che di viaggi e gastronomia.

Lasciamo la parola a Paolo Paci per raccontarci il numero “Grivola e Valle di Cogne” lungo un fil rouge che parte dal primo 4000, per arrivare oggi alla direzione di Meridiani Montagne.

La copertina del numero

Il mio primo Gran Paradiso fu a quattordici anni. Primi ramponi, prima piccozza. Prima cordata. Poi sono venute tante altre montagne, pareti, ghiacciai, ma come fa il proverbio?, la prima volta (di un bacio, un amore, un Quattromila) non si scorda mai. Nella sua misteriosa bellezza, la Grivola stava lì a guardarmi, me adolescente un po’ sperso in quel mondo candido e ammaliante, e forse pensava (ma pensano, le montagne?): ci rivedremo.

Poi sono diventato adulto, capita a tutti, e la montagna da passione è diventata – anche – un mestiere. Il più bello del mondo, dicono: scrivere. Tra le tante collaborazioni, quella con Meridiani Montagne è stata per me la più remunerativa, in termini spirituali, s’intende. Le Alpi Giulie (n. 4 del lontanissimo 2003), e poi Cervino, Badile, Monte Bianco, le Grigne… Grazie a Marco Albino Ferrari e alla sua invenzione, ho penetrato il cuore delle mie montagne del cuore.

Ed eccoci al 2021, perché il tempo non lo fermano neppure le montagne, ed eccoci ancora una volta sul Gran Paradiso. La Grivola è sempre lì, più spoglia di quanto ricordavo, ma con quelle sue creste dentellate che sono una magnifica sfida verso il cielo. Non dice niente, non m’illudo che si metta a parlare, ma sono sicuro che pensa: visto che ce l’hai fatta, a tornare? Perché questo è il regalo dell’alpinismo: il poter tornare, a qualsiasi età, e poter godere sempre dello stesso incanto.

Oggi la vita mi regala una responsabilità in più. Un’altra rivista da dirigere. Ma non una qualunque: Meridiani Montagne. The very best! Insieme alla redazione “storica”, Cristina Zerbi, Martino Varisco, Luigi Dodi, Elena Lazzarini, l’ho presa in mano, con grande rispetto, e ho cercato di rinfrescarla. Come il restauratore che riporta in luce un quadro d’autore.

Oggi la vita mi regala una responsabilità in più. Un’altra rivista da dirigere. Ma non una qualunque: Meridiani Montagne.
The very best!”

In questo n. 108, dedicato proprio alla Grivola e alla Valle di Cogne, trovate tutti gli incantesimi della natura invernale, da vivere con gli sci di fondo o le ciaspole, oppure con picche e ramponi sulle innumerevoli cascate della Valnontey e di Valeille. In cima alla Grivola andiamo con il grande Abele Blanc, che la conosce come nessun altro. Mentre Francesca Zanivan, entusiasta abitante di Gimillan, ci porta nel suo nuovissimo rifugio, il Grauson, la migliore balconata sul Gran Paradiso. Ma restiamo anche a fondovalle, con la curiosità degli esploratori: perché Meridiani Montagne, sempre di più vuole condurre i suoi lettori in un viaggio immersivo e totale nella cultura alpina. Che vuol dire arte dell’ospitalità (con la famiglia Roullet, che ci racconta la storia dell’Hotel Bellevue); arte della gastronomia (con gli Allera, del ristorante Lou Ressignon, depositari delle antiche ricette); e arte vera e propria, con gli scultori e pittori (Ouvrier, Savin, Tutino), che usano legno, pietra e luce per ricreare il capolavoro della montagna. Dunque buona lettura a tutti. Buon viaggio. Buone scalate!

Paolo Paci – Direttore di Meridiani Montagne

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close