Meteo

Dicembre entra in scena con neve e gelo

Il mese di dicembre sembra aver voluto fare una entrata in scena ad effetto, accompagnato da neve e gelo. Le temperature hanno iniziato la loro discesa fin da ieri. Caleranno in maniera ancor più intensa a partire da questa sera per l’arrivo di aria particolarmente fredda dai quadranti nord-orientali. Le prossime 48 ore vedranno infatti raggiungere l’Italia una perturbazione dai toni nettamente invernali. E pare che dopo una breve pausa infrasettimanale, ci sarà una replica nel weekend. Ma non guardiamo troppo oltre e vediamo insieme ciò che ci attende a breve.

Nella giornata odierna è previsto un primo peggioramento delle condizioni meteo, a partire dalle regioni di Nord Ovest, in estensione progressiva verso Est e Centro Sud. C’è da attendersi piogge, anche intense soprattutto sul Tirreno, e nevicate sull’arco alpino fino a quote collinari.

La giornata di mercoledì 2 dicembre vedrà una prosecuzione delle precipitazioni nevose sulle Alpi e le pianure del Nord. Ancora piogge e temporali su Nord e Centro Sud, sul versante tirrenico. Anche in Appennino arriverà la prima neve di dicembre, a quote più elevate che sull’arco alpino, oltre i 1000 metri. I forti venti nord orientali intensificheranno il freddo al Centro Nord. Al Sud lo scirocco manterrà le temperature più mite.

Un miglioramento sulle regioni settentrionali e centrali si registrerà nella giornata di giovedì 3 dicembre. La perturbazione interesserà ancora il Sud e la Sicilia. Qualche nevicata residua sarà ancora possibile sui rilievi dell’Appennino centrale. Le temperature scenderanno ulteriormente lungo tutta la Penisola.

Come anticipato, una nuova perturbazione potrebbe raggiungere l’Italia nella giornata di venerdì, portando ancora neve sulle Alpi nel corso del weekend.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Si vede che a San Nicola, sant Ambrogio, Immacolata e’arrivato un cronoprogramma, con tabella di marcia che inizia il giorno 6-7-8 dicembre.Tassativo che nevichi altrimenti qualcuno chiede risarcimenti e danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close