News

Riattivata la webcam della Capanna Margherita. Le prime immagini

Il 30 giugno scorso è stata riattivata la postazione webcam alla Capanna Regina Margherita, la più alta d’Europa, posizionata a quota 4554 m sul Monte Rosa. Dopo i primi scatti post lockdown forniti dalla società Rifugi Monterosa, pronta alla riapertura della struttura per la stagione estiva, possiamo così goderci anche il primo timelapse dell’anno da Punta Gnifetti.

“Dopo i lunghi mesi invernali, in cui il rifugio del CAI gestito da Rifugi Monterosa, rimane intrappolato dal ghiaccio e dalla neve – spiegano da Scenari Digitali, start up umbra che si occupa della gestione della webcam e della realizzazione dei timelapse – , oggi come per magia l’alimentazione dell’impianto fotovoltaico ha rimesso in vita il sistema webcam generando il primo timelapse dell’anno 2020″.

Ricevere le prime immagini da 4500 metri è stata per il team “una vera emozione”. E al contempo fonte di sollievo di fronte al timore che le temperature invernali estremamente basse e le condizioni meteo particolarmente avverse.potessero aver danneggiato la strumentazione.

La webcam posizionata sulla Capanna grazie alla collaborazione tra Scenari Digitali e la società Rifugi Monterosa rappresenta una “finestra virtuale estremamente utile per monitorare le condizioni meteo in quota”. La webcam più alta d’Europa resta in funzione nel periodo di apertura del rifugio, nella stagione estiva, grazie all’alimentazione fornita dall’impianto fotovoltaico.

“Un ringraziamento va alla società Rifugi Monterosa ed alla sezione CAI di Varallo Sesia per averci dato la possibilità di realizzare questo progetto. Un sistema innovativo per la generazione di timelapse giornalieri dai rifugi del Monte Rosa e da una delle vette più alte delle Alpi”.
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close