Itinerari

Al primo rifugio del Cai – Itinerario Monviso

Lo storico rifugio Alpetto, primo rifugio del Cai costruito nel 1866, è oggi il Museo degli albori dell’alpinismo “Giacomo Protto”, inaugurato nel 2011. Dal 1998 è affiancato da una nuova struttura, funzionante come rifugio. Arrivare quassù, con una facile escursione, significa muoversi sui passi della storia.

Itinerario

Da Oncino si sale alla località di Meire Dacant, con stretta rotabile asfaltata prima, sterrata e disconnessa poi (piccolo spiazzo per il parcheggio),e si imbocca la sterrata che, in leggera salita, attraversa ampi pendii di pascoli.

Si prosegue su sentiero lungo il Vallone dell’Alpetto, in destra orografica, si valica il torrente su una passerella in legno, spostandosi in sinistra orografica, e si prende a salire tra i pascoli, innestandosi sul sentiero n° V6 che proviene da Paschié.

Si continua a sinistra (ovest-sudovest) con un traverso a mezzacosta fino alla base di un salto roccioso, che si rimonta con una lunga serie di tornanti, prima lungo un costone prativo, poi in una piccola gola tra rocce strapiombanti.

Giunti sopra la fascia rocciosa, si attraversa un piccolo pianoro erboso e dopo un’ultima breve salita si giunge al rifugio Alpetto. La discesa avviene lungo il medesimo itinerario, ma si può anche compiere la traversata per il Vallone Bulé, oppure dirigersi verso il rifugio Sella.


Partenza: località Meire Dacant (1545 m), sopra Oncino

Arrivo: rifugio Alpetto (2268 m)

Dislivello: 750 m

Durata: 2 h e 30 min

Difficoltà: escursionistico

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close