Itinerari

Sull’Alta Via delle Dolomiti n° 1 – Itinerario Fanes

L’escursione ricalca il percorso della prima tappa dell’Alta Via delle Dolomiti n° 1, che dal Lago di Braies conduce al rifugio Biella, tra boschi e paesaggi quasi lunari nella parte superiore. Facile nonostante il dislivello, dal rifugio Biella si può rientrare al Lago di Braies con il medesimo percorso.

Itinerario

Dall’hotel in prossimità del Lago di Braies, si segue verso sud la mulattiera lungo il lato occidentale del bacino.

Quando la strada si discosta dal lago, in corrispondenza di una piccola insenatura, si segue verso sinistra il sentiero n° 1 (contrassegnato anche dal caratteristico triangolo azzurro che denota tutto il percorso dell’Alta Via delle Dolomiti n° 1), che percorre ancora la riva, fino ad abbandonarla poco dopo verso destra e iniziare a salire verso sud, lungo la valle alle pendici nordorientali della Croda del Becco.

Si risale una valletta di pini mughi, quindi si arriva a una strettoia tra le rocce e, passando sulla sinistra con numerose serpentine, si aggira un primo salto roccioso, giungendo nella parte superiore della valle.

Si lascia a sinistra il sentiero n° 4e, verso destra, si risale la rampa boscosa fino a pianoro aperto, quindi si rimonta un altro salto di rocce e si piega verso ovest, unendosi con il sentiero n° 3. Si continua tra grossi massi, sempre con direzione ovest, giungendo al valico Porta Sora al Forn (2388 m).

Abbassandosi verso sudest si arriva in breve al rifugio Biella.


Partenza: Lago di Braies (1489 m)

Arrivo: rifugio Biella (2327 m)

Dislivello: 900 m in salita; 60 m in discesa

Durata: 3 / 4 h

Difficoltà: escursionistico

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close