AlpinismoAlta quota

Everest: Txikon a C2, evacuato per mal di montagna Oscar Cardo

Alex Txikon è oggi fermo a campo 2 (6400m), dove ieri il suo compagno di spedizione Oscar Cardo è stato evacuato a causa del mal di montagna. L’alpinista è stato trasferito in ospedale a Kathmandu, dove è stabile e in fase di recupero.

Cardo ha cominciato a rallentare il ritmo, fino a quel momento buono, 1 km prima di campo 2, iniziando a stare male. La decisione è stata quella di proseguire: troppo pericoloso fargli attraversare la pericolosa IceFall, tra crepacci e seracchi, in quelle condizioni. Immediatamente è stato prenotato un elicottero per l’indomani mattina, in attesa il gruppo si preso cura di lui assistito via satellitare da un medico. Alle 7.40, ora locale, il soccorso è arrivato e lo spagnolo è stato portato via.

Il gruppo ha poi proseguito ieri ad attrezzare la via verso campo 3, fermato però da alcuni distacchi di pietre dalla parete ovest del Lhotse, a circa 6800m, stando al segnale gps. Malgrado il tentativo di salire comunque, il gruppo ha deciso di tornare indietro a causa del vento in rinforzo in quota.

Oggi restiamo a C2, combattendo il vento, ma abbiamo cibo per giorni e un pannello solare – scrive Alex -.  Domani andremo alla parete del Lhotse. Se dovessimo raggiungere le Fasce Gialle (7600 m), saremmo pronti per un attacco alla vetta nei giorni seguenti. Siamo solo in 4 ma siamo forti e determinati”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close