Meteo

Meteo. Ponte dell’Epifania dai toni polari

Le temperature miti degli ultimi giorni hanno le ore contate. Nel lungo weekend dell’Epifania l’Italia sarà infatti investita da correnti artiche, in arrivo dall’Europa orientale. Un passaggio rapido, che si concentrerà sulle regioni centro-meridionali della Penisola, portando a un improvviso calo termico di alcuni gradi a partire dal pomeriggio di domani, e venti in rinforzo dai quadranti settentrionali.

Il freddo non sarà accompagnato da precipitazioni, fatta eccezione per la zona adriatica e l’estremo Sud dove gli annuvolamenti potranno associarsi alla caduta di qualche fiocco di neve anche a quote basse.

Neve al Sud, nebbia al Nord

Nella giornata di domenica è previsto al Nord bel tempo, con cielo sereno o poco nuvoloso e locali addensamenti sulle Alpi di confine orientali. Al centro saranno possibili deboli nevicate, a quota via via più bassa, lungo l’Appennino. Neve potenzialmente attesa al Sud fino a quote collinari in serata, sia sul versante adriatico che tirrenico.

Nel giorno dell’Epifania al Nord persisterà il bel tempo. Al Centro residuerà qualche rannuvolamento su Toscana e regioni adriatiche, senza precipitazioni. Al Sud in mattinata proseguiranno le nevicate, anche a quote basse, tra Basilicata e Calabria. Bel tempo altrove. Le temperature continueranno a calare, soprattutto sulle regioni adriatiche e meridionali.

Al Nord si segnala il rischio di nebbie intense, soprattutto sulle pianure del Nord tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Nelle campagne sarà possibile la ricomparsa della galaverna, fenomeno che si verifica in presenza di nebbia con temperature inferiori allo zero.

Moderato rischio valanghe sulle Alpi

Le temperature sulle Alpi subiranno poco l’influsso delle correnti artiche in arrivo. I bollettini valanghe segnalano per le giornate di oggi e domani un rischio moderato lungo l’arco alpino, marcato in particolare su Agordino, Ampezzo, Cadore, Comelico. Si raccomanda la massima prudenza.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close