CronacaNews

Gran Sasso. Ritrovata senza vita escursionista dispersa

È stato ritrovato senza vita questa mattina il corpo dell’escursionista dispersa da ieri pomeriggio sul Gran Sasso. Le ricerche della vittima, 49enne originaria di Roseto degli Abruzzi (TE), erano iniziate nel tardo pomeriggio di ieri, dopo l’allarme lanciato al 118, attorno alle ore 18 dai familiari per il mancato rientro. A causarne la morte è stato forse un distaccamento nevoso durante la salita verso la vetta del Corno Grande.

Complicate ricerche nella notte

Le ricerche sono proseguite durante la notte, con il supporto dell’elicottero dell’Aeronautica Militare, che in volo notturno ha portato in quota le squadre di tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo.

I tecnici hanno provveduto a ispezionare a piedi il Ghiacciaio del Calderone e la zona sottostante al Rifugio  Franchetti. L’elicottero dell’Aeronautica è infine rientrato nella base di Pratica di Mare.

L’elicottero del 118, dalla base di Preturo (AQ), si è nuovamente alzato in volo all’alba di oggi. Il corpo della vittima è stato avvistato nel Vallone dei Ginepri, a circa 2.500 metri di quota. Al momento è in corso il recupero.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close