Turismo

Nasce la “Strada dei vigneti alpini”, un percorso alla scoperta dei vini “Eroici” di montagna

La “Strada dei vigneti alpini” è una rubrica che raccoglie itinerari escursionistici tra i vigneti delle montagne delle Alpi occidentali. Percorsi che si dipanano tra Piemonte, Valle d’Aosta e Savoia alla scoperta di vini poco conosciuti, quelli eroici. Eroici perché i vitigni sono coltivati su terreni duri e impervi dove non ci si aspetterebbe di poter trovare alcunché.

L’obiettivo della “Strada dei vigneti alpini” è quella di far emergere una realtà poco nota, andando alla lenta scoperta delle uve e della maestranza artigiana che le coglie per crearne prodotti di assoluto valore. Si parte dalla Valle di Susa e si sale verso il Canavese per poi entrare in Valle d’Aosta e proseguire verso la regione della Savoia. Un vero e proprio viaggio alla scoperta di vini pregiati, ma non solo. La storia dei luoghi attraversati è significativa, importante, quasi imponente. Esattamente come lo è il paesaggio modellato e cesellato in migliaia di anni di attività umana.

Un progetto di sviluppo turistico

Il progetto “Strada dei vigneti” si pone con l’ambizione di sviluppare il turismo sul territorio ALCOTRA (Alpi Latina COoperazione TRansfrontaliera). Una “strada transfrontaliera” che invita alla gita gastronomica, alla scoperta dei territori vitati, dei punti di interesse turistico/paesaggistico e culturale/storico che caratterizzano i territori vitivinicoli alpini (cantine, musei, enoteche, punti panoramici, centri di documentazione, residenze savoiarde, castelli, ristoranti, ricettivita) nelle regioni partner, combinata con una logica di programmazione transfrontaliera.

La novità rispetto ad altri itinerari di connessione transfrontaliera e che questa strada sarà anche una leva per permettere di strutturare una filiera enoturistica attraverso la realizzazione di un partenariato ad hoc che raggruppa gli attori viticoli, del turismo e gli abitanti. In particolare l’approvazione da parte degli abitanti è fondamentale per la filosofia e per la continuità del progetto: se chi vive il territorio tutto l’anno crede nell’iniziativa si impegnerà anche per far si che questa continui nel tempo.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close