• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Film, Primo Piano

“Mile…mile & a half”, il lungo cammino del John Muir Trail – Mountain and Chill

Dopo le scampagnate di Ferragosto è bene mettersi in marcia per smaltire qualche etto. Oggi con “Mountain and Chill” vi portiamo su uno dei trekking più celebri degli Stati Uniti: il John Muir Trail.

“Mile…mile & a half” (1h 27’, 2013) è una pellicola, disponibile su Prime Video,che racconta la storia di cinque amici che, in un inverno caratterizzato da nevicate eccezionali, decidono di abbandonare la quotidianità per cimentarsi nel John Muir Trail.

340 km di trek in terra californiana, partendo dalla Yosemite Valley per raggiungere la vetta del monte Whitney (4.421 m). Un percorso di eccezionale rilievo paesaggistico che li vedrà transitare per il Kings Canyon e il Sequoia National Park. I cinque hanno un obiettivo preciso: ultimare il trekking in 25 giorni. Un tempo idoneo a godere delle meraviglie offerte dall’ambiente. Come in ogni film che si rispetti, dovrà pur esserci qualcosa di strano in questa trama! Ecco infatti che, durante il loro viandare, incontrano una serie di personaggi variopinti, che si aggregano al loro gruppo. Artisti, musicisti, escursionisti di vario genere. Una versione trek dei musicanti di Brema. La finalità dei registi Jason Fitzpatrick, Ric Serena è di dimostrare che non sia la destinazione ciò che primariamente conta di un viaggio, ma il modo in cui lo si vive.

Il John Muir Trail

Si tratta di un percorso di trekking ideato a fine Ottocento che attira migliaia di escursionisti ogni anno. Lungo circa 330 km (lunghezza ufficiale del percorso: 338,6 km), si snoda tra due grandi punti di interesse degli USA:

  • La Yosemite Valley a nord.
  • Il monte Whitney (4.421m) a sud.

Non si tratta di un percorso estremamente complicato. I dislivelli da affrontare lo rendono percorribile da chiunque sia un minimo allenato: circa 14.000 m in salita e 12.000 m in discesa. È però complesso in termini di equilibrio psicologico, in virtù della sua lunghezza, e di approvvigionamento del cibo. Nonostante sia alla portata di ogni appassionato, non è raro percorrere chilometri e chilometri in totale solitudine. E non sono presenti lungo il percorso insediamenti artificiali.

In termini di quota si passa dai 1.200 m della valle di Yosemite ai 4.421 del monte Whitney. Numerosi i passi montani da attraversare: Donohue, Silver Pass, Selden, Muir, Mather Pass, Pinchot Pass, Glen Pass e Forester Pass.  Il tempo medio di percorrenza, a seconda del grado di allenamento, è di 15-30 giorni.

Per percorrere il John Muir Trail bisogna avere un permesso: il wilderness permit. Sono ammesse sul percorso solo 45 persone al giorno e la richiesta va effettuata con ben 168 giorni di anticipo rispetto alla presunta data di partenza. Fortunatamente dal 2017 è possibile indicare nella richiesta una finestra temporale di 21 giorni per la partenza.

Chi era John Muir?

John Muir era un naturalista scozzese. Il percorso a lui dedicato fu iniziato nel 1915, anno del suo decesso. In realtà già negli anni precedenti diversi esploratori avevano iniziato a tracciare la zona. L’idea di base era di trovare il modo di andare da Nord a Sud sulla costa est degli USA, tracciando un unico lungo serpente.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.