News

Dopo la neve a Cortina riappare la cascata della Tofana di Rozes

La neve caduta a Cortina d’Ampezzo nel weekend ha stupito un po’ tutti, facendo la felicità di coloro che, dopo il caldo torrido di agosto, non vedevano l’ora di godersi un po’ di montagna imbiancata. I fenomeni fuori stagione però non sono terminati: con il rialzo delle temperature è riapparsa anche la cascata della Tofana di Rozes.

Il suo arrivo è solitamente segno dell’inizio della bella stagione. Verso i primi giorni di giugno, con l’innalzamento delle temperature, il nevaio sulla vetta della Rozes comincia a sciogliersi. Questo dà origine alla cascata che, da più di 3.000 metri di quota, precipita lungo la parete sud della montagna, offrendo uno spettacolo memorabile ai numerosissimi turisti che frequentano la rinomata località.

Il ritorno dell’alta pressione avvenuto in questo inizio di settimana ha fatto sciogliere la neve caduta nel weekend. La conca ampezzana è quindi tornata a registrare livelli nella norma. Probabilmente non avremo più modo di ammirare lo spettacolare getto d’acqua fino alla prossima estate.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close