FilmNews

Oggi al Trento Film Festival: prime cinematografiche, Rocco Papaleo e Pasang Lhamu Sherpa Akita

La prima italiana di Tout là-haut di Serge Hazanavicius, alla presenza del regista, girato tra le nevi di Chamonix e dell’Himalaya, inaugurerà il programma cinematografico del 66. Trento Film Festival, di oggi, sabato 28 aprile, al Supercinema di Trento.

Il film racconta del giovane snowboarder Scott dal talento innato con un sogno nel cassetto: raggiungere la cima dell’Everest e scendere con la tavola dalla via più estrema, difficile e pericolosa. Quando arriva a Chamonix, la Mecca di ogni snowboarder, la sua strada si incrocia con quella di Pierrick, un anziano campione di freeride diventato guida alpina. Scott capisce che questo è l’incontro che potrebbe portarlo sulla vetta. Nel cast Kev Adams, Bérénice Béjo e Neri Marcorè. .

Tra gli eventi della giornata lo spettacolo “Camminare mi piace” di e con Rocco Papaleo sull’arte del cammino tra musica e letture in dialogo con Raffaello Fusaro e con Arturo Valiante al pianoforte. Attore di cinema e teatro, regista, autore, cantante e musicista, Rocco è interprete un po’ vagabondo, un po’ randagio. Si sposta attraverso luoghi reali e dell’anima che – dal suo meridione biografico – diventano suggestioni e piccoli conforti per tutti.

Tra gli ospiti della terza giornata Pasang Lhamu Sherpa Akita (alle 16, sempre al Supercinema Vittoria), la principale guida alpina del Nepal e la prima donna nepalese a scalare il K2 sarà presente per incontrare il pubblico in occasione della proiezione del film Mothered by mountains che la vede protagonista. A seguire, sarà proiettato il film Jane, di Brett Morgen sulla grande storia di Jane Goodall, la donna che con le sue ricerche sugli scimpanzé ha rivoluzionato gli studi sui primati. Alla fine della proiezione Marco Cattaneo, direttore della rivista National Geographic modererà l’incontro con Daniela De Donno, presidente del Jane Goodall Institute Italia e gli esperti del MUSE.

Tra gli eventi della giornata la proiezione in prima italiana del film Mountain di Jennifer Peedom, con la voce narrante di Willem Dafoe, le parole dello scrittore inglese Robert Macfarlane (già vincitore del Premio ITAS) e le musiche della Australian Chamber Orchestra. un progetto senza precedenti, un’affascinante immersione di grande respiro nel rapporto tra uomo e montagna.

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close