Cronaca

In 3800 sul Monte Spinale a ballare con Bob Sinclar. Non senza polemiche

In 3800 a ballare sul Monte Spinale, a Madonna di Campiglio, sulle note di Bob Sinclar. Due ore di concerto, il pomeriggio di Pasqua, con i fan del Dj e producer, sbarcato in elicottero in paese, in delirio per la prima edizione di “Dolomiti Top Music”.

Accanto all’entusiasmo anche qualche polemica, come riporta il Giornale del Trentino. La perplessità è nata sul luogo dove si è tenuto il concerto, ossia il Parco dell’Adamello Brenta, in considerazione anche del fatto che il medesimo giorno sul Ghiacciaio del Presena si stava tenendo un altro concerto, quello del rapper Jake La Furia.

Un po’ troppo per la consigliera Donata Borgonovo Re, che ha depositato una mozione che verrà discussa nella sessione di aprile del consiglio provinciale trentino. “In un ambiente naturale così delicato e gravemente compromesso, pur nella sua resiliente bellezza, – scrive la consigliera nella mozione – forse si dovrebbe iniziare ad entrare in punta di piedi, scegliendo di selezionare tra le molteplici attività umane che taluni desiderano (perché economicamente interessanti…) realizzarvi, solo quelle effettivamente compatibili con le condizioni di fragilità dei luoghi”.

A rispondere, sulle pagine del Giornale del Trentino, l’assessore ai grandi eventi di Pinzolo, Giuseppe Corradini: “Sinclar si è dimostrato molto attento alla situazione, rifiutando anche di salire in quota con l’elicottero (è andato in quota con gli impianti, ndr). Lo spettacolo è avvenuto in una zona dove ci sono gli arrivi di tre impianti a fune e lo chalet Fiat. E dove alla sera si muovono i gatti delle nevi. Gli animali selvatici, quelli che il parco preserva, evitano già quella parte dello Spinale. È stato il nostro regalo di ringraziamento di fine stagione a chi ha scelto Campiglio e, alla fine, tutti sono andati via molto soddisfatti”.

Tags

Articoli correlati

7 Commenti

  1. Quad, eliski, ora i concerti, a quando un centro commerciale? povera montagna, e poi rompono per due lupi o due orsi, vergogna

  2. Avanti con i festival di questa povera civiltà ormai alla fine,mi raccomando il prossimo raduno tutti insieme contro la caccia o a difendere il lupo!non mancate!

  3. Ennesima ridicola dimostrazione di puro sfruttamento commerciale dell’ambiente montano… si commentano da sè, evento e organizzatori !!!

  4. gentile signor Max, non intendo tenermi incollato nulla in una posizione così scomoda, tantomeno una poltrona: mi impedirebbe di camminare in montagna come invece amo fare. La mia esperienza di consigliera provinciale si concluderà tra qualche mese, dopo una legislatura: confido che tutti i cittadini, dunque anche lei, prestino cinque anni della loro vita al servizio della comunità. Sarebbe un ottimo antidoto ai mali della politica…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close