• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Le novità ISPO per l’alpinismo e l’arrampicata

Non mancano alcune novità nel settore dell’attrezzo specifico per alpinismo.

In casa Petzl per quanto riguarda le piccozze tecniche da ghiaccio, cascata e dry tooling viene introdotta Ergonomic, caratterizzata da una impugnatura più inclinata rispetto alla Nomic per un utilizzo ancora più estremo fino alle competizioni.

In casa Climbing Technology la novità interessante è la rielaborazione del freno assicuratore CLICK UP. Un ottimo prodotto che è stato ulteriormente migliorato, direi in maniera notevole, rendendolo a mio avviso l’unica alternative valida sul mercato al GRIGRI. Sicuramente con caratteristiche diverse, ma forse quello di Climbing Technology risulta più facile da usare anche per ai non esperti, bambini dei corsi in particolare: complimenti!

Petzl piccozza ERGONOMIC 

www.petzl.com
Facebook
Instagram
Youtube

La piccozza ERGONOMIC è progettata per il ghiaccio ripido e il dry tooling. La forte inclinazione dell’impugnatura assicura un’angolazione ideale per le sospensioni prolungate e maggiore efficacia in trazione. La doppia impugnatura garantisce varie modalità di presa e cambi di mano stabili. Confortevole su roccia e ghiaccio, la lama DRY ottimizza le posizioni rovesciate e le masse di equilibratura facilitano gli incastri di lama nelle fessure. Dotata di un martello molto ridotto, la testa è protetta e consente di ribattere un chiodo. Interamente modulare, gli accessori possono essere configurati in base alla salita prevista.

L’appoggio GRIPREST ERGONOMIC è destinato alle piccozze ERGONOMIC e NOMIC. Fissato sull’impugnatura e sovrastampato con un rivestimento bimateriale, garantisce appoggi efficaci e confortevoli, tenendo completamente la mano. Le varie regolazioni permettono l’adattamento a tutti i tipi di mano, anche con grandi guanti. L’assenza del puntale in acciaio aumenta la protezione e la rende adatta alla pratica del dry tooling.

Petzl piccozza ERGONOMIC 

CT Climbing Technology CLICK UP +

www.climbingtechnology.com
Facebook
Intagram
Youtube

Innovativo assicuratore a frenata manuale assistita, evoluzione del consolidato modello CLICK UP, sul mercato da ben sette anni. Progettato specificatamente per l’arrampicata indoor e in falesia, è utilizzabile con tutte le corde singole dinamiche da Ø 8,5 a 11 mm. Compatto e leggero, consente di assicurare un arrampicatore da primo e in top-rope manovrando la corda con entrambe le mani.

Le seguenti caratteristiche rendono il nuovo CLICK UP davvero +:

  • più efficace nel dare corda, che avviene in modo veloce e senza intoppi, grazie alla nuova geometria del guscio e al nuovo sistema di trattenuta del moschettone (patent pending);
  • più confortevole nell’assicurazione in top rope, specialmente utilizzando corde indoor, grazie alla nuova geometria delle guance;
  • più sicuro grazie al sistema V-Proof(patent pending) che riduce gli errori dovuti ad uno scorretto utilizzo della corda in fase di bloccaggio ;
  • più ergonomicograzie alla nuova forma del guscio esterno.

 

Come il modello precedente:

  • permette di arrestare una caduta semplicemente trattenendo con la mano il lato libero della corda;
  • consente di calare il compagno esercitando una leggera pressione sull’attrezzo e mantenendo con l’altra mano la tensione della corda scarica;
  • garantisce un’assicurazione efficace anche se la corda viene inserita in modo non corretto nel dispositivo (lati corda invertiti), grazie alle apposite cave di frenaggio a V

V-PROOF SYSTEM: Durante la fase di assicurazione in arrampicata ci sono delle fasi critiche (dare e recuperare corda al primo, recupero corda in top rope) nelle quali, in caso di caduta dell’arrampicatore, bisogna rispettare l’angolo a “V” compreso tra i due rami della corda. La riduzione di questo angolo può influire sul corretto funzionamento del dispositivo nella fase di bloccaggio. Il sistema V-Proof, presente su CLICK UP +, limita gli errori dovuti alla riduzione dell’angolo a “V” compreso tra i due rami della corda. Esso consiste in un divisorio mobile che favorisce l’attivazione del sistema di frenata assistita. Se durante la caduta dell’arrampicatore la corda lato mano entra in contatto con il divisorio (Fig. 1), questo favorisce la rotazione del dispositivo e il conseguente bloccaggio della corda .

CT Climbing Technology CLICK UP +
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.