• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Alex Honnold: una fondazione per portare acqua e luce ai più poveri

@Alex Honnold Foundation

Quando si parla di Alex Honnold si parla delle sue grandi imprese in free-solo, l’ultima a El Capitan, oppure nel 2014 al Sendero Luminoso in Messico. Si sa che il climber americano vive in  un furgoncino dove dentro ha tutto, dal letto alla cucina, e lo parcheggia in giro per l’America, spesso vicino allo Yosemite. 

Le imprese di quel genere portano vari sponsor, tra questi si contano la The North Face,  Black Diamond, La Sportiva, Goal Zero, Stride Health o Maxim Ropes. Ma al di là delle sponsorizzazioni importanti Alex Honnold non sembra essere particolarmente legato al profitto, e il furgoncino è una bella spia di questo, tanto che devolve un terzo dei suoi guadagni alla Fondazione Honnold. Una ONG fondata da lui nel 2012 che si dedica ad aiutare le comunità più povere fornendo soluzioni energetiche sostenibili e accessibili. Nel sito web si legge che la Fondazione “Cerca modi semplici e sostenibili per migliorare la vita. La chiave è la semplicità. Basso impatto e vita migliore l’obiettivo”. 

Alcuni esempi? “Lampadine LED che aiutano una ragazza a vedere i suoi libri scolastici o pannelli solari o filtri biosand per generare elettricità e acqua pulita. La Fondazione Honnold supporta progetti come questi e altri e lavora per un futuro luminoso pulito, sano, efficiente e globale ” si legge ancora sul sito. 

Lo stesso Alex riassume il suo pensiero nella seguente riflessione: “Una cosa che ho pensato molto è l’idea di fare solo piccoli passi verso un obiettivo più grande. Quando hai un obiettivo a lungo termine è utile fare piccoli passi e piano piano diventa qualcosa di possibile “.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.