Alpinismo

Cho Oyu, milionario Usa muore in discesa

immagine

LHASA, Tibet — "Sono l’uomo più felice del mondo, ho appena scalato una montagna bellissima". Queste le ultime parole di Clifton Maloney, 71enne americano morto nel sonno, due giorni fa, sulle pendici del Cho Oyu (8201 metri). Maloney era un milionario americano, banchiere nel settore degli investimenti, e marito del membro del Congresso americano Carolyn Maloney.

Il milionario, da sempre appassionato di alpinismo, aveva desiderato con tutte le sue forze questa spedizione. Era in ottima salute ed era riucito ad arrivare sulla vetta della montagna venerdì scorso, con l’ausilio dell’ossigeno, insieme alla sua guida personale Marty Schmidt.

Facendolo, pare abbia siglato il record dell’alpinista più vecchio mai salito sul Cho Oyu, almeno per quanto riguarda l’America. Purtroppo, però, Maloney è morto durante la discesa, mentre riposava in uno dei campi alti, forse stremato dalla difficile discesa che, secondo la rivista americana Politico, avrebbe compiuto affamato, stanco e forse a corto di ossigeno.

Le sue ultime parole sono state riferite da Barry Nolan, responsabile dell’ufficio stampa di sua moglie. "Mr. Maloney e la guida sono scesi a 7000 metri – ha detto Nolan – e sono andati a dormire.  Lui è morto improvvisamente nel sonno, mentre dormiva nella sua tenda. Non è chiaro quale sia la causa precisa della morte, ma stiamo facendo il possibile per rimpatriare la sua salma".

Secondo quanto riferito dal New York Daily News, il corpo del milionario americano sarebbe già stato portato al campo base della montagna ma il rimpatrio sarebbe rallentato dal divieto cinese di usare gli elicotteri per operazioni alpinistiche. "Lo rivogliamo qui al più presto – ha detto alla stampa la moglie Carolyne, ancora sconvolta dalla notizia e distrutta dal dolore -. E’ tutto così terribile, lui era la nostra roccia".

Per velocizzare la cose, pare sia intervenuta addirittura Hillary Clinton, Segretario di Stato, che secondo il quotidiano avrebbe telefonato alla Maloney nel weekend assicurandole "stiamo facendo l’impossibile per portarlo a casa". Alla vedova sarebbe arrivata anche la telefonata di condoglianze del Presidente Barack Obama.

Maloney, veterano della marina americana e laureato a Princeton e Harvard, era stato vicepresidente della Goldman Sachs e poi aveva fondato una sua compagnia finanziaria. Dirigeva aziende come The Wall Street Fund Inc. e Interpool Limited, ma appena poteva si dedicava allo sport, la sua passione di una vita: aveva corso 20 volte la maratone di New York.

Sara Sottocornola

Foto courtesy www.nydailynews.com

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close