News

All'Aprica si respira meglio che a Milano

immagine

APRICA, Sondrio — Forse non c’era bisogno di una ricerca scientifica per saperlo. Ma ora, se mai qualcuno avesse avuto dubbi, si può dire che sia ufficiale: all’Aprica si respira meglio che a Milano. Gli abitanti del noto passo valtellinese risultano avere polmoni molto più sani, meno tendenza alle malattie e quasi nulla all’obesità, un problema che invece, nel capoluogo lombardo, colpisce ben il 30 per cento dei piccoli.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati di recente sul "Giornale Italiano delle Malattie del Torace". L’indagine, condotta nel 2008 da un team di medici coordinati dallo pneumologo Gianfranco Schiraldi dell’Ospedale Niguarda Milano e dell’Università Studi di Pavia, è centrata sugli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla popolazione in termini di malattie respiratorie.

Gli scienziati hanno esaminato 99 volontari dell’Aprica e 99 volontari di Milano, tutti tra i 30 e gli 89 anni, che sono stati sottoposti a spirometria, tampone della bocca, test nutrizionale e dell’esalato respiratorio. Paragonando lo stato di salute dei due gruppi, è risultato evidente che i milanesi presentano maggiori alterazioni della funzione respiratoria e alterazioni significative della funzione respiratoria dei loro coetanei che risiedono all’Aprica. Tutto ciò a causa dell’inquinamento.

La ricerca è stata finanziata dal comune di Milano nell’ambito del progetto “Prolife – Mobilità sostenibile” avviato in collaborazione con la Scuola di Specializzazione di Pneumologia dell’Università di Milano, col Dipartimento Cardiopolmonare dell’Università Milano-Bicocca e col Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e del Territorio e la Pneumologia dell’Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano.

"L’Aprica è stata scelta perchè situata su un passo con correnti d’aria che garantiscono basso inquinamento, al contrario di altre località valtellinesi come Tirano – aveva detto Schiraldi al Corriere della Sera qualche mese fa -. Qui la vita è quasi idilliaca: per esempio, all’Aprica tutti i bambini svolgono almeno due attività sportive, potendoci andare da soli. E poi l’uso di merendine o bevande gassate è quasi inesistente. Tant’è che qui i bimbi obesi sono il 3,3 per cento, mentre a Milano sono oltre il 30 per cento".
 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close