Cronaca

Incidente alla Spiaggia delle lucertole

 

TORBOLE SUL GARDA, Trento — Brutto incidente in parete ieri pomeriggio sulla famosa palestra di roccia della Spiaggia delle Lucertole. Un uomo di 49 anni stava arrampicando sulla placca con un’amica inesperta, quando è caduto per una ventina di metri. Il volo gli ha procurato diverse ferite e un trauma cranico.

L’uomo, un 49enne di Verona, aveva portato un’amica polacca ad arrampicare sulle placche di Corno di Bo, sulla costa tra Torbole sul Garda e Tempesta. I due climber, poco prima delle 3 del pomeriggio, avevano appena iniziato a scendere dalla storica falesia della Spiaggia delle lucertole, quando si è verificato l’incidente.
 
L’arrampicatore infatti è caduto, facendo un volo di circa 25 metri. Precipitando ha sbattuto contro la roccia più volte, con ripetuti colpi al capo e agli arti. La donna, a quanto pare una principiante, che si trovava sopra il compagno al momento della caduta, è rimasta bloccata in parete.
 
Il ferito, sempre rimasto cosciente, è stato in poco tempo raggiunto dai soccorritori: i sanitari a bordo dell’ambulanza dell’ospedale di Arco, l’elisoccorso di Trento, i vigili del fuoco e i carabinieri, arrivati sul posto via acqua e via terra.
 
Mentre l’uomo veniva trasportato con l’elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento, a Corno di Bò il soccorso alpino recuperava la ragazza rimasta in parete.
 
 
Valentina d’Angella
Foto courtesy of Summitpost – Tiziana

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close