News

Mucche in fuga salvate col baricentrico

immagine

LONGARONE, Belluno — Due settimane di lavoro, decine di uomini impegnati sul fronte di una frana e diversi voli d’elicottero. Tanto ci è voluto per riportare alla stalla le trenta mucche fuggite dalla malga Palughet, sulle Dolomiti Bellunesi, lo scorso 17 giugno. Le operazioni si sono concluse l’altro ieri, con il recupero delle ultime sette mucche con il baricentrico.

La mandria è scappata dal suo recinto la settimana scorsa, per ragioni ancora da capire. Si è allontanata dalla casera attraversando la piana di Cajada, ed è finita lungo una frana caduta nei mesi scorsi vicino alla malga. Una zona piuttosto insidiosa, dove sono morte un paio di mucche e dalla quale le altre non riuscivano più a spostarsi.

Per avvicinare e recuperare le mucche è stato necessario l’intervento della Forestale, della Polizia provinciale e del Soccorso alpino: gli animali, infatti, hanno dovuto essere sedati e imbragati per essere spostati con l’elicottero. Nel giro di un paio di giorni, una i soccorsi hanno riportato in stalla una ventina di capi e provveduto a portare acqua e foraggio agli altri.

Due giorni fa, nonostante la pioggia, l’elicottero dell’Air Service Center è tornato sul posto, insieme alle squadre del Soccorso alpino di Longarone e Alpago, gli agenti della Polizia provinciale, un veterinario e due volontari di Protezione civile. Con il gancio baricentrico, sono state recuperate le restanti mucche: sette vive e un’altra, purtroppo, deceduta per una caduta.
 

Sara Sottocornola

 
Foto courtesy of http://www.webdolomiti.net/soccorso_alpino/index.htm

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close