• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Oetzi, accordato risarcimento ai Simon

immagine

BOLZANO — Via libera al risarcimento degli scopritori della mummia di Similaun. Dopo quasi 18 anni finalmente la provincia di Bolzano ha stabilito ieri lo stanziamento dell’indennizzo ai coniugi Simon per aver portato alla luce il famoso scheletro di Oetzi. La somma ammonta 150mila euro.

A godere del cospicuo risarcimento economico non saranno entrambi i coniugi Simon, ma solo Erika, visto che il marito Helmut è deceduto nel 2004 sotto una valanga. I 150mila euro però, verranno divisi come eredità anche ai figli Jork e Ralp.
 
Il via libera al pagamento della somma è stato dato ieri dalla Provincia di Bolzano con l’emissione del mandato formale. I Simon, che il  il 19 settembre 1991 durante un’escursione sulla Alpi Venoste scoprirono Oetzi, vedranno quindi soddisfatta la loro richiesta di un riconoscimento in denaro.
 
"Abbiamo concordato di liquidare 150mila euro – ha detto alla stampa il presidente della giunta Luis Durnwalder, sottolineando che non sarà la Provincia a pagare le spese legali dei Simon.
 
 
Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.