News

A Bard il Bianco si scala virtualmente

immagine

BARD, Aosta — Una salita virtuale del monte Bianco, tra gioco e educazione. Per provare l’ebrezza di toccare la cima della montagna più alta delle Alpi, arriva al Forte di Bard una nuova attrazione: si tratta di un percorso ludico interattivo in 8 stanze che simula difficoltà e movimenti della scalata reale.

Teoria e pratica insieme. Al Forte di Bard l’educazione alla montagna da ieri è completa. Sì, perchè al già presente Museo delle Alpi si affianca adesso "Alpi dei Ragazzi", una scalata virtuale al monte Bianco: una salita simulata che insegna ai visitatori qual è il comportamento corretto da tenere in attività alpinistiche e fa scoprire il fascino di salire in cima alle alte vette.
 
Attraverso 8 sale si ascende virtualmente sulla vetta del Monte Bianco. Si tratta di uno spazio ludico interattivo dedicato principalmente ai giovani. L’obiettivo, oltre al divertimento, è quello di avvicinarli ad una pratica responsabile dell’alpinismo attraverso il gioco. Unisce infatti la scoperta di un’attività per molti nuova all’acquisizione di modelli di comportamento adeguati all’ambiente alpino, e non solo d’alta quota.
 
I partecipanti, divisi in cordate, vengono imbragati e muniti di corde. Una volta arrivati al "Rifugio" devono tracciare virtualmente l’itinerario che li porta in vetta e prestare attenzione alla preparazione dello zaino. Poi comincia il percorso vero e proprio: camminano sul "ghiacciaio", una stanza con un "sensitive floor" che simula il suo attraversamento, anche con proiezioni ed effetti speciali.
 
Quindi il gruppo sale in cresta, dove dovranno rimanere in equilibrio su una superficie curva e animata da un forte vento artificiale. Infine la cima! Con tanto di foto ricordo da appendere nel pannello con quelle dei veri alpinisti.
 
Le ultime due sale dello spazio ludico poi, "Le vette del mondo" e "Lo yeti", sono dedicate ai ghiacciai, alle montagne del mondo e ai grandi alpinisti della storia.
 
"Alpi dei Ragazzi" è stato inaugurato ieri, 4 giugno, al Forte di Bard. L’ingresso costa 5 euro. L’orario estivo, valido fino al 27 settembre, va dalle 11 alle 18. Un tour divertente e istruttivo adatto non solo ai giovani e giovanissimi, ma a tutti colori che vogliono provare l’ebrezza di una vetta, seppure virtuale.
 
 
Valentina d’Angella
Foto courtesy of Aostasera

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close