Alpinismo

Mondinelli: ghiaccio verso Colle Sud

immagine

KATHMANDU, Nepal — Le prime impressioni sulla parete e le condizioni della via verso Colle Sud. Il difficile compito scientifico che lo attende lassù. Ma anche la vita del campo base, tra amicizie, i consigli "da veci" e le stranezze da spedizioni commerciali, come l’abitudine di recintare pezzi di ghiacciaio intorno alle tende come fossero terreni privati. Ecco cosa racconta Silvio Gnaro Mondinelli, con parole e immagini, in questa videointervista esclusiva girata qualche giorno fa al campo base di Everest e Lhotse.

Un campo 2 disseminato di tende piantate sui sassi. La via di salita povera di neve e con ghiaccio vivo. Le spettacolari immagini di Kala Patthar, 5.545 metri, dove Mondinelli ha compiuto, sulla stazione meteo installata sulla cima, a tre metri d’altezza da terra, le prove dei lavori da svolgere a Colle Sud. Ecco cosa vedrete nel video che vi proponiamo oggi, nel quale l’alpinista racconta anche degli amici incontrati al campo base, di come trascorre le giornate lassù preparandosi alla salita finale.

"Sulla via c’è molto ghiaccio – racconta Mondinelli – perchè non ha nevicato molto diversamente da altre zone del Nepal. Speriamo che oltre al lavoro sulla stazione meteorologica a Colle Sud ci sia anche la cima del Lhotse".

Al momento, l’alpinista si trova al Laboratorio Piramide, in attesa di un miglioramento del tempo che consenta alle spedizioni di attaccare la vetta. "Stamattina presto il cielo sembrava sereno – ci ha detto poco fa Mondinelli – ma nel giro di due ore sono arrivati bufera, vento e neve. Speriamo migliori presto".

Sara Sottocornola
 
———————————————- Pubblicità ———————————————

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close