News

Valchiavenna: giu le mani dal giardino del convento

immagine

CHIAVENNA — L’ipotesi che l’ex istituto dell’Immacolata di Chiavenna possa diventare la nuova sede della Comunità montana si fa sempre più concreta. Nei giorni scorsi le ruspe hanno smantellato il giardino dell’ex convento.

L’istituto balzò tragicamente agli onori della cronaca nel 2000, per l’assassinio della Madre Superiora, suor Maria Laura Mainetti. E forse, in ricordo di quella tragedia, un gruppo di cittadini ha deciso di difendere quell’angolo di verde nel centro cittadino, lanciando una petizione popolare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close