• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Politica

Montagna: l’Uncem mette i paletti

immagine ROMA — Alla vigilia delle elezioni politiche, l’Uncem (Unione Nazionale dei Comuni e delle Comunità Montane) mette nero su bianco le sue priorità per il rilancio della montagna italiana. E lancia un appello alle coalizioni di centrodestra e centrosinistra perché si impegnino in sede di campagna elettorale, di programma e di governo, a favore del territorio montano. 

"La montagna – si legge nel comunicato – dovrà rappresentare il terreno comune sul quale sperimentare un nuovo modello di sviluppo per il rilancio dell’economia del nostro paese e per garantire pari opportunità di crescita ai nostri cittadini".

"Una nuova legge per la montagna, riformulata secondo criteri di modernità ed efficacia in relazione ai più moderni processi di sviluppo globale, il riordino fiscale della finanza delle Comunità montane, ancora legate a meccanismi centralistici da negoziare ogni anno e prive di autonomia finanziaria, una nuova definizione del concetto di “montanità” sono alcuni dei temi sui quali l’Uncem chiede attenzione", continua l’appello.

"La montagna è un banco di prova per la reale volontà delle coalizioni di governo di realizzare una politica reale e non artificiosa di pari opportunità, di accesso agli strumenti del futuro e di riequilibro delle risorse", sono invece le parole del Presidente dell’Uncem Enrico Borghi. 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.