• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ice, Primo Piano

Iceclimbing, Angelika Rainer e Maxim Tomilov vincono la Coppa del mondo

Angelika-Rainer-Podio-ICW2015-300x206.jpg

KIROV, Russia — La meranese Angelika Rainer e il russo Maxim Tomilov sono stati incoronati vincitori della Coppa del Mondo di Iceclimbing 2015. A Kirov, in Russia, infatti si è disputata l’ultima tappa del circuito mondiale di arrampicata su ghiaccio: a vincere la tappa sono stati la svizzera Petra Klingler e il russo Radomir Proshchenko, entrambi alla prima vittoria in carriera.

La gara femminile è stata molto avvincente: a contendersi il primo posto sono state quattro atlete, Klingler, Gallyamova e le due coreane Shin e Song, visto che Angelika Rainer è rimasta fuori dalla finale per un errore commesso in semifinale. Quello della Klingler è stato l’unico Top visto in tutta la gara, che le ha regalato la sua prima vittoria in carriera e il secondo posto in classifica generale, questo dietro ad Angelika Rainer che, forte dei punti accumulati nelle precedenti gare, si aggiudica la sua seconda coppa del mondo, dopo il bel secondo posto al mondiale del mese scorso a Rabenstein in val Passiria.

La gara maschile è stata combattutissima e Proshchenko ha vinto davanti a Maxim Tomilov e Nikolai Kuzovlev, dopo essere ripartito per la seconda volta, visto che al primo giro aveva rotto una presa. Prima vittoria anche per lui quindi, durante l’unica gara della stagione da lui disputata.

Angelika Rainer (Photo Marco Servalli)
Angelika Rainer (Photo Marco Servalli)

Kirov era anche la sede del campionato mondiale di Speed iceclimbing. Ad aggiudicarsi la vittoria sono stati il veterano Vagin Alexey classe 1972, che ha compiuto un’impresa storica davanti al pubblico di casa, e la giovanissima Ekaterina Koshcheeva 19 anni e già vincitrice del mondiale speed giovanile lo scorso gennaio.

È stata una stagione molto esaltante, con il record di numero di tappe disputate, 6 in totale, tra le quali anche quella a Bozeman, negli Usa, novità assoluta; per il prossimo anno si parla già di nuove competizioni e di un calendario ancora più ricco, sintomo che l’arrampicata su ghiaccio è uno sport sempre più in crescita, che attira sempre più appassionati.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.