• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
I nostri lettori, Primo Piano

Dolomiti di Brenta, discesa in Speedfly dal Canalone Neri

IMG_0139-300x200.jpg
Discesa in Speedfly dal Canalone Neri
Discesa in Speedfly dal Canalone Neri (photo Luca Tambu)

Quest’estate mentre ero a fare la stagione al Rifugio T. Pedrotti alla Tosa è nata una nuova avventura.. si chiama speedfly! Lo Speedfly è una nuova disciplina che deriva dal parapendio, si tratta di un piccolo paracadute concepito per scendere ad alta velocità in canali-pendii. Mi sono allenato scendendo principalmente dal Daino e successivamente da una trentina di pendii diversi..una volta presa confidenza con lo spitfire il Canalone Neri è diventato un pallino.

Il 12 settembre parto per l’avventura ma vento forte mi porta a dover rinunciare! Il 20 rientro dalla stagione e anche Jacopo Pellizzari comincia a frecciare con la speed, in 2 l’avventura si fa sempre più divertente tanto che decidiamo di tornare al Neri tutti e due! Sabato pomeriggio (1 novembre) saliamo al Rifugio Brentei.. briefing veloce e via a dormire! La mattina seguente siamo pronti, alle 5 partiamo x la Tosa dalla normale e alle 8 siamo ai piedi del Neri, il tempo è buono e siamo impazzienti di infilarci come due frecce in questo postone selvaggio e fantastico!

Dopo 90 secondi atterriamo ai piedi del canalone senza mai essere usciti da quello che è l’anfiteatro del Neri con un sogno realizzato! Ringrazio di cuore Fabiano Ferretti Gianni Faccini Luisa Tarter Gloria Faccini Scod per averci accompagnato in questa avventura!

Luca Tambu

 

[nggallery id=955]

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.