• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpi e pareti, Alpinismo, Alta quota, Karakorum, L'approfondimento, La foto del giorno

Chiusa la spedizione al Masherbrum. Lama, Auer e Ortner tornano a casa

David-Lama-Photo-David-Lama-facebook-300x200.jpg
David Lama (Photo David Lama facebook)
David Lama (Photo David Lama facebook)

SKARDU, Pakistan — “Sfortunatamente dobbiamo fare un passo indietro dal nostro obiettivo e abbandonare il Masherbrum anche prima del previsto. Non troviamo alcuna possibilità con queste condizioni. Mi sento devastato e sollevato al contempo!”. Così David Lama annuncia la fine della spedizione sul 7000 del Karakorum.

Finisce qui la partita di David Lama, Hansjörg Auer e Peter Ornter al Masherbrum. I tre alpinisti, che avevano intenzione di aprire una via nuova sull’inviolata parete nord est della montagna di 7.821 metri, hanno annunciato poche ore fa la decisione di tornare a casa: semplicemente la parete, a loro avviso, non è in condizione.

Anche Auer pubblica sulla sua pagina facebook l’annuncio della ritirata. “Sfortunatamente io Peter e David abbiamo fallito la scalata della parete nordest del Masherbrum. Siamo rimasti molto delusi dal dover accettare il fatto che la montagna non ci darà una seconda possibilità di salire in parete. Un thriller sulla linea che divide il successo, la sconfitta e tanto altro ancora”.

Auer Ortner e Lama (Photo facebook Hansjörg Auer)
Auer Ortner e Lama (Photo facebook Hansjörg Auer)

Lama, Ortner e Auer sono riusciti a entrare una volta in parete all’inizio di luglio, fermandosi fino a 5350 metri valutando l condizioni troppo pericolose, con temperature troppo elevate.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.