• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpi e pareti, Alpinismo, Alta quota, Karakorum, Primo Piano

Cucchi e Origone, superata la Piramide Nera: questa notte si dorme a campo 3

DanieleNardi-C2-C3-012-300x200.jpg
K2, il Campo 2 (Photo DanieleNardi)
K2, il Campo 2 (Photo DanieleNardi)

CAMPO BASE K2, Pakistan — La scorsa notte, distribuito il cibo nei sacchi, dopo un momento intenso di preghiera, i 7 pakistani della spedizione K2 60 years later sono partiti dal Campo Base. Dopo aver raggiunto all’avanzato Michele Cucchi, Simone Origone e Daniele Nardi, sono saliti insieme agli italiani a campo 2. In calce le foto della salita al secondo campo.

Questa mattina verso le 7, quando i 10 alpinisti hanno aperto le cerniere delle tende di campo 2 il cielo era terso, il K2 libero da nubi e la temperatura relativamente mite. Uno sguardo verso l’alto e si sono diretti verso la Piramide Nera, un gradino roccioso tra 6700 e 7300 metri con passaggi complicati tra roccia e ghiaccio. È l’ostacolo da superare per raggiungere campo tre. Nei giorni scorsi il tratto è stato allestito con le corde da alcuni sherpa. Daniele Nardi è riuscito ad effettuare foto e video ed è sceso. Gli altri 9 alpinisti hanno continuato.

Al campo base fa caldo, i dati in real time della stazione meteo installata da EvK2CNR segnano 9,8 gradi. Il ghiaccio attorno alle tende si fonde, la porzione su cui sono poggiate, protetta dal sole diretto, invece no. Così il campo assomiglia sempre più ad una distesa di funghi, le tende poggiano su instabili piedistalli di ghiaccio. Occorre smontarle, costruire nuove piazzole e rimontarle. Così accade anche per la cambusa che viene svuotata spostata e nuovamente allestita.

“Li ho visti salire compatti sulla Piramide – ci racconta Da Polenza che ha seguito fin dal primo mattino gli alpinisti dal campo base insieme a Taqi, il capo spedizione -. Distinguevo perfettamente le figure e i loro movimenti. Poi la solita nuvolaglia che si piazza a quell’altezza mi ha impedito di vedere l’uscita dei 9. Mancava giusto un tiro”.

Superata la Piramide Nera, tutti e nove gli alpinisti hanno raggiunto i 7300 metri di campo 3, hanno allestito le tende e stoccato il materiale. I membri pakistani del team hanno poi deciso di riscendere al base mentre Michele Cucchi e Simone Origone intendono passare lì la notte per acclimatarsi al meglio. “Segno della decisione e delle motivazioni con cui intendono portare avanti la spedizione” conclude Da Polenza dopo una rapido contatto radio con i due italiani.

[nggallery id=909]

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.