• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Prevenzione incidenti in alta quota durante l’estate: torna Sicuri sul sentiero

SicuriSentiero2013_small-300x205.jpg
Sicuri sul Sentiero 2013: la prevenzione degli incidenti in alta quota inizia sin da piccoli (Photo courtesy of Cai)
Sicuri sul Sentiero 2013: la prevenzione degli incidenti in alta quota inizia sin da piccoli (Photo courtesy of Cai)

MILANO — Domenica 15 giugno torna “Sicuri sul Sentiero”, l’annuale giornata organizzata da Club alpino italiano e Soccorso alpino con l’obiettivo informare i frequentatori della montagna sui rischi che potrebbero correre in alta quota durante la stagione estiva e sulle conseguenti precauzioni da prendere. Ben 41 le località montane che dall’Alto Adige alla Sicilia organizzeranno attività, stand informativi, convegni, esercitazioni e simulazioni di soccorso.

Nell’ambito del progetto “Sicuri in montagna”, è organizzata ogni estate su tutto il territorio italiano la giornata “Sicuri sul Sentiero” da Club Alpino Italiano (Cai) e Soccorso alpino (CNSAS). Per la sua 14esima edizione, la manifestazione si svolgerà domenica 15 giugno in ben 41 località montane, suddivise tra 12 regioni: Alto Adige, Calabria, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria.

La giornata vuole sensibilizzare e accrescere la consapevolezza dei rischi e dei limiti personali nella frequentazione dell’ambiente montano ed ipogeo soprattutto in chi, lontano dal mondo del Cai o senza l’ausilio di una Guida Alpina, si approccia alla montagna con superficialità. L’obiettivo è quindi prevenire gli incidenti in montagna tipici della stagione estiva, periodo dell’anno in cui si concentrano la maggior parte degli incidenti in alta quota, con un occhio di riguardo per i giovani e giovanissimi.

Ci saranno quindi diverse attività dai convegni agli stand informativi, dalle escursioni guidate ai presidi di luoghi frequentati dagli escursionisti senza dimenticare simulazioni e dimostrazioni di ricerca e soccorso. Tecnici del Soccorso alpino, guide alpine, istruttori ed accompagnatori del Cai saranno presenti per informare sui rischi e dare consigli nella pratica dell’escursionismo su sentieri, ferrate, vie alpinistiche, falesie, grotte, nel canyoning e nella ricerca di funghi.

“Tra i vari appuntamenti di quest’anno – ha dichiarato Elio Guastalli, responsabile nazionale del progetto per il Soccorso alpino -, particolare risalto va dato all’intitolazione di una baita di Piani di Bobbio, nel Lecchese, a Daniele ‘Ciapin’ Chiappa, un soccorritore tra i principali fautori del progetto ‘Sicuri in montagna’. La baita, appena ristrutturata e concessa al Soccorso alpino, vuole diventare sì un luogo utile ai soccorritori, ma anche un punto importante per organizzare eventi dedicati alla prevenzione”.

Il programma completo degli eventi di Sicuri sul Sentiero

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.