• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Sardegna, scontro fra treni

immagine

Updated NUORO — Gravissimo incidente ferroviario questa mattina sulle montagne della Sardegna. Un treno merci e un regionale si sono scontrati frontalmente nel tratto tra Birori e Bortigali, catena montuosa del Marghine. Per ora si contano 3 morti e 8 feriti.

L’incidente sul binario unico a scartamento ridotto della linea utilizzata dalle Ferrovie complementari della Sardegna, e non delle Ferrovie di Stato. Il tratto ferroviario, realizzato due secoli fa, collega la zona industriale di Nuoro e Macomer. 
 
Il treno passeggeri era partito da Nuoro intorno alle 6.15, diretto a Macomer. Arrivato dalle parti di Birori si è scontrato con un treno speciale che trasportava personale delle Ferrovie della Sardegna dirette da Macomer verso un cantiere di lavoro.
 
I due treni in realtà si sarebbero dovuti incrociare alla stazione di Bortigali, distante circa tre chilometri dal luogo dell’incidente.
 
Sulle cause dell’incidente tutte le ipotesi sono ancora aperte. Gli inquirenti indagano su una mancata segnalazione, forse dovuta a un guasto meccanico o a un errore umano. 
 
I soccorsi hanno  incontrato diverse difficoltà a causa del punto in cui si è verificato l’incidente, in vicinanza di una scarpata. Sono sul luogo diverse ambulanze, oltre all’elisoccorso dei vigili del fuoco decollato dalla base di Alghero Fertilia.
 
Il prefetto di Nuoro, Antonio Pitea, i carabinieri e la polizia hanno già raggiunto il luogo dello scontro. Secondo le prime notizie, si contano 3 morti e 8 feriti. Due dei quali in gravi condizioni.
 
Il conducente del treno passeggeri, Cosimo Serra, 45 anni, di Macomer è morto sul colpo. Il suo corpo è stato rimosso a fatica dalla motrice. Gli altri due morti viaggiavano anch’essi sul treno passeggeri. Si tratta di una turista svizzera con passaporto inglese – Elisabeth Beever, 28 anni – e di un disabile del Nuorese – Bachisio Arca, di 53 anni.
 
Sei feriti sono dipendenti delle Fds. Il più grave è uno dei due macchinisti del treno speciale, Claudio Bellucci, 54 anni, residente a Macomer, che lo conduceva assieme al collega Michele Tronci, 57 anni, suo compaesano.
 
Altri due feriti viaggiavano sul treno speciale: Claudio Muroni, 45 anni, di Sindia (Nuoro), e Maria Antonietta Bichiri, 42 anni. Sul treno passeggeri viaggiavano, invece, il capotreno Davide Gimelli, 41 anni, di Macomer, e – come passeggera – l’agente delle Fds Maria Grazia Carai, 50 anni, di Bortigali. Le condizioni di questi ultimi non sono gravi.
 
La linea ferroviaria resterà bloccata fino alla rimozione dei treni. Nel frattempo l’azienda dei trasporti ha istituito un servizio sostitutivo di autobus.
 
 
Foto courtesy of Ansa.
 
 
 
Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.