• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Appennino, riaperto il rifugio del Monte Cornacchia

Il Rifugio di Monte Cornacchia durante l'inaugurazione (Photo courtesy of notizie.comuni-italiani.it)
Il Rifugio di Monte Cornacchia durante l’inaugurazione (Photo courtesy of notizie.comuni-italiani.it)

BICCARI, Foggia — Sabato 3 novembre è stato ufficialmente inaugurato il rifugio del Monte Cornacchia, la cima più alta della Puglia. La struttura è stata ristrutturata dopo un devastante incendio che nel 2007 lo rese inagibile.

Il rifugio fu costruito nel 1980 a cura del Corpo Forestale dello Stato nel territorio di Biccari, in provincia di Foggia. La struttura era situata a poca distanza dai 1152 metri della vetta più alta della regione e della zona appenninica dei Monti della Daunia: il Monte Cornacchia.

Nel 2007 un incendio divampò e devastò il rifugio rendendolo inagibile. La struttura è stata lasciata in stato di abbandono fino alla scorsa estate, quando sono iniziati i lavori di ristrutturazione dell’edificio e il miglioramento dei sentieri e dell’area boschiva circostanti.

Sabato scorso si è tenuta l’inaugurazione ufficiale al cospetto delle autorità dei comuni che sorgono ai piedi del Monte Cornacchia. Il rifugio è stato intitolato alla memoria di Emanuele Barbone, generale della Guardia Forestale che contribuì alla costruzione dell’edificio 32 anni fa.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.