• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Addio Antonio Boscacci, apritore di Luna Nascente

Scoglio della Metamorfosi - Via Luna Nascente (Photo courtesy www.sassbaloss.com)
Scoglio della Metamorfosi - Via Luna Nascente (Photo courtesy www.sassbaloss.com)

SONDRIO — E’ morto ieri dopo una lunga malattia Antonio Boscacci, forte rocciatore, scialpinista e apritore di numerose storiche vie della Val di Mello, di cui ha parlato in diverse guide dedicate all’arrampicata nel territorio. Tra le sue creature più note c’è sicuramente Luna Nascente, mitica linea sullo Scoglio delle Metamorfosi, aperta insieme a Mirella Ghezzi e Graziano Milani il 3 settembre del 1978.

Boscacci, o “Bosca”, come veniva comunemente chiamato, era nato nel 1949 a Sondrio, era un professore di matematica e soprattutto è stato tra coloro che hanno contribuito a creare la fama nel mondo della Val di Mello. Straordinario nelle scalate in aderenza, ha firmato alcune delle vie che hanno portato la valle nella leggenda dell’arrampicata: Luna Nascente, Nuova Dimensione, Okosa, Nada por nada, Flauto Magico, Il Paradiso può attendere. Solo per citarne alcune.

Dagli anni ’70 fino a poco tempo fa è stato scrittore prolifero, autore di numerose guide di arrampicata, scialpinismo, escursionismo, ma anche di romanzi, raccolte di racconti e volumi di fotografia.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.