• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Estremo, Multimedia, Primo Piano

Slackline estrema in Cina, l’ultimo show di Dean Potter

Dean Potter durante lo slacklining nell'Enshi Grand Canyon in Cina (Photo courtesy of www.thesun.co.uk)
Dean Potter durante lo slacklining nell'Enshi Grand Canyon in Cina (Photo courtesy of www.thesun.co.uk)

YICHANG, Cina — Due minuti sospeso nel vuoto a 1800 metri d’altezza per un tragitto di 40 metri sopra una corda. Questa l’impressionante impresa realizzata dallo slackliner estremo Dean Potter all’Enshi Grand Canyon in Cina. Immagini mozzafiato nel video del funambolo statunitense.

L’ultima impresa di Dean Potter si è svolta nella Cina centro orientale, più precisamente nell’Enshi Grand Canyon che per le sue gole e formazioni rocciose ricorda molto il più celebre Grand Canyon dell’Arizona.

Secondo i media cinesi lo slackliner statunitense ha percorso, su una corda di 2 centimetri di spessore, la distanza 40 metri sopra un baratro di circa 1800 metri senza alcuna corda di sicurezza. Il tutto è avvenuto in soli 2 minuti.

Potter è infatti noto per prediligere una “completa libertà d’azione” durante tutte le sue imprese estreme, il che per lui significa non utilizzare alcun tipo di protezione. É stato lui stesso ad affermarlo in un’intervista al National Geographic pochi mesi: la libertà per viene prima di tutto. Per questo negli ultimi 19 anni si è allenato nell’afferrare la fune in caso di caduta.

 

 

httpv://youtu.be/fRTUJlAK56I

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.