• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Skyrunning, novità nel cielo del 2007

immagine

BERGAMO — Nuove gare, nuove norme, il primo campionato europeo e la prima competizione a squadre. L’anno nuovo porta grosse novità per lo skyrunning, sia a livello italiano che internazionale. Uno sport che raccoglie ogni anno sempre più appassionati.

Il primo campionato del mondo a squadre avrà come teatro le Alpi italiane, che ospiterà il 5 agosto l’impegnativa Orobie SkyRaid World Championship, sul sentiero delle Orobie. La gara, 84 chilometri di sviluppo e 5.000 metri di dislivello, sarà organizzata come una staffetta a tre su tre tracciati, uno di SkyMarathon, uno di SkyRace e uno di SkyClimbing.
 
Il primo European Skyrunning Championship si terrà invece in Svizzera, il 10 giugno, sul celebre tracciato  dell’International SkyRace Valmalenco/Valposchiavo. Skyrunner di Regno Unito, Germania, Italia, Spagna e Francia si sfideranno lungo la gara che percorre l’antica via dei contrabbandieri.    
 
La Buff Skyrunner World Series si svolgerà in cinque prove con la finale, che prevede punteggio doppio per i primi dieci classificati, in Spagna, a Zegamana.
 
Il campionato italiano, invece, cambia volto, con nuove gare e nuove zone coinvolte nel circuito.
 
Le tappe del 2007 saranno infatti: SkyRace Casere-Trofeo Gherardi, Valtaleggio (BG), 20 maggio;  Trofeo Skyrunning Oasi Zegna, Trivero (BI), 17 giugno; Monterosa SkyRace, Parco Alta Valsesia, Alagna (VC), 8 luglio; Alpi Apuane Sky Race,Garfagnana, Parco Alpi Apuane (LU), 5 agosto; Giir di Mont, Premana (LC), 29 luglio; SkyRace Ortles-Cevedale, Santa Caterina Valfurva, (SO), 12 agosto; Stava SkyRace, Tesero, Val di Fiemme, Trento, 19 agosto; Maga SkyRace, Orobie, Oltre il Colle, (BG), 2 settembre; Sentiero delle Grigne, Trofeo Scaccabarozzi, Pasturo (LC), 16 settembre – Finale.
 
Il calendario italiano del prossimo anno, tuttavia, prevede oltre 50 competizioni. Clicca qui per scaricarle tutte.
 
Una nota amministrativa: dal 2007 gli atleti italiani che vorranno partecipare alle gare dovranno necessariamente tesserarsi alla FSA per motivi assicurativi, oltre che per manifestare l’adesione al movimento dei corridori del cielo.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.