• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Arriva lo zaino che riduce il peso

immagine

PARIGI, Francia — L’idea è rivoluzionaria: creare uno zaino che riduca il peso di quello che si porta. Detto, fatto. Lawrence Rome, professore di biomeccanica all’Università della Pennsylvania, ha messo a punto uno zaino in grado di trasportare, a parità di sforzo, un quarto in più di carico.  

Lawrence (nella foto del Corriere della Sera) era già noto per avere inventato uno zaino in grado di produrre energia dal movimento del carico. Ora ci riprova con questa che potrebbe essere la soluzione ideale per alpinisti e appassionati di montagna.
 
"Una delle regole d’oro degli zaini ergonomici – spiega il professore – è che gli oggetti presenti all’interno devono essere bloccati. Il loro movimento, infatti, genera degli strappi, dannosi per il corpo. Inoltre questi sbalzi provocano un conseguente aumento del peso".
 
Da qui l’idea di far "galleggiare" il peso grazie a un semplice sistema di corde in gomma. Le corde, collocate su pulegge, fanno scorrere il carico su e giu a seconda del movimento della persona, così da ammortizzare gli sbalzi di peso.
 
Stando ai calcoli, l’ingegnoso sistema permette di ridurre lo stress fisico esercitato sulle spalle dell’82-86 per cento. Inoltre, se vengono caricati 28 chili il metabolismo consuma come se fossero poco più di 21.
 
Da dove viene l’idea iniziale?  Semplice: dai pali a molla di bambù usati in Asia il trasporto di merci a spalla. L’elasticità dei pali fa sì che il carico mantenga lo stesso peso,qualunque movimento venga fatto.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.