• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

Salvaterra oro per l’impresa al Cerro Torre

immagine

MILANO — Il celebre alpinista trentino Ermanno Salvaterra ha vinto la medaglia d’oro simbolica per l’impresa alpinistica più significativa dell’anno, quella al Cerro Torre.  

Sulla vicenda della prima scalata del 1959 alla vetta della Patagonia si era scatenata una furiosa (e brutta) polemica a distanza fra Salvaterra e Cesare Maestri. Ciò non toglie che la scalata dello scorso anno dell’alpinistra trentino abbia avuto notevole rilievo tecnico.   
 
L’idea di una medaglia per la scalata più rilevante è partita dal quotidiano milanese il Giornale. Nell’imminenza delle Olimpiadi – che prima della guerra attribuivano la medaglia d’oro all’impresa alpinistica dell’anno – il giornale diretto da Maurizio Belpietro, con le sue pagine speciali Montagne, e con la collaborazione dei portali montagna.org e discoveryalps.org, hanno deciso di assegnare questo riconoscimento simbolico a Salvaterra, raccontando la sua recente impresa al Cerro Torre, la montagna simbolo della Patagonia.
 
Il racconto completo sarà in edicola con il quotidiano domenica 5 febbraio 2006.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.