• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Aosta: svizzero sfreccia a 263 all'ora in autostrada

L'autostrada A5
L'autostrada A5

AOSTA — Quando gli agenti della polizia stradale hanno visto sull’autovelox la velocità di quella Mercedes non credevano ai loro occhi. Il display luminoso segnava 263 chilometri all’ora e, purtroppo, non era un errore.

E’ accaduto ieri sull’autostrada A5 che da Torino conduce al traforo del Monte Bianco. Una pattuglia della stradale era appostata con un misuratore di velocità ad Arnad. All’improvviso, sulla carreggiata è comparso qualcosa che assomigliava a una macchina, talmente veloce da far fatica ad individuarla.

L’autovelox è scattato, click, mentre sul display comparivano le cifre della folle velocità di quel veicolo: 263 Km/h. La pattuglia, ovviamente, non ha potuto contestare subito la violazione. E d’altronde per inseguire quell’automobilista ci sarebbe voluto un jet.

La targa dell’auto però, nonostante la velocità, era in bella evidenza. E così gli agenti sono risaliti al suo conducente. Si tratta di un cittadino svizzero al quale, nei prossimi giorni, arriverà a casa una multa di 2.000 euro. Se poi la pagherà, è tutta un’altra faccenda.

Certo è che se dovesse rimettere piede in Italia lo attende, nel caso incappi in un controllo, il ritiro della patente.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Non ho parole e dubito molto che questo signore svizzero possa sfrecciare ad una tale velocità sul suolo natio. Peccato che non è stato possibile fermarlo e non solo togliere la patente ma sequestrare anche la macchina. Persone come queste sono dei potenziali killer.

  2. Ma non si poteva allertare una pattuglia al primo casello ,avendo la targa e il modello dell’auto e fermare quel pazzo criminale?Basta la multa e puoi fare ciò che vuoi?Nella sua svizzera sarebbe andato subito dentro senza obiezioni credo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.