• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

Tirolo austriaco, caccia al tesoro nascosto nei boschi

Kufstein
Kufstein

KUFSTEIN, Austria — Un bottino di cinque milioni di euro sotterrato in un boschetto del Tirolo austriaco nei pressi di Kufstein. E’ partita pochi giorni fa la caccia al tesoro nascosto 8 anni fa da un consulente finanziario bavarese appropriatosi indebitamente dei risparmi dei clienti di un istituto di credito. Chi ritroverà il malloppo e lo consegnerà avrà una ricompensa di 660mila euro.

La storia è quella di un consulente finanziario bavarese che nel 2002 fa arrestato e condannato a 6 anni di prigione per aver sottratto denaro dai conti correnti di una banca tedesca. Il bottino non era indifferente visto che ammontava a 5 milioni di euro, che l’uomo si sarebbe premurato di nascondere dentro alcune casse d’acciaio e sotterrare nel sottobosco di Ebbs, al confine con la Germania.

Il consulente finanziario nel 2008 è tornato in libertà e da allora sarebbe stato pedinato in lungo e in largo dai detective privati ingaggiati dalla banca per recuperare il denaro. Ogni traccia però si sarebbe rivelata infondata e del malloppo non ci sarebbe ad oggi alcuna traccia. Durante il processo l’uomo aveva dichiarato che l’intera somma gli era stata portata via dalla mafia italiana, ma la banca non gli ha mai creduto al punto che pochi giorni fa ha lanciato una maxi caccia al tesoro, mettendo in palio per il fortunato scopritore una cospicua ricompensa, pari a 660mila euro.

Del resto il consulente è stato avvistato dagli investigatori mentre si aggirava nei boschi tirolesi in una notte d’aprile, munito di torcia elettrica e di una grossa borsa. Motivo in più per dubitare della sua versione e per precipitarsi sul luogo armati di pala a caccia del tesoro. O almeno, vista l’impennata di prenotazioni turistiche nei pressi della cittadina tirolese di Kufstein, è quello che stanno facendo in queste ore tanti aspiranti cercatori d’oro.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.