• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari

Una tre giorni in Valbodengo (2)

immagine generica

documentprint mail-to

Dopo un primo giorno di fatica per raggiungere i 2245 metri di quota, il secondo giorno si prevede un itinerario di tutto riposo. Una giornata in montagna, dove poter ammirare le bellezze di una vallata ancora selvaggia e godere della quiete e della tranquillità dei suoi paesaggi.

Lasciato il bivacco si procede verso destra su prato e sassi in leggera discesa. Superato un dosso roccioso il sentiero (sempre ben segnalato) inizia a salire e dopo circa una mezzora porta in cima ad una piccola cresta che divide le vallate, al cospetto del Pizzo Cavregasco.

La discesa successiva conduce al bivio con il sentiero che scende al Dosso del Livo. Una volta superato, il sentiero riprende a salire dolcemente fino al lago Cavrig, luogo ideale, se il tempo lo permette, per un bagno ristoratore.

Dallo spiazzo attiguo la vista spazia su tutto l’alto lario, e di fronte a voi si inizia a vedere l’intaglio, sul filo di cresta, della Bocchetta di S.Pio, il passaggio che vi condurrà sino alla prossima tappa, il rifuio Como.

Ad un passo tranquillo la traversata Biv. Ledù – Rif. Como richiede all’incirca 3 ore. Avete quindi tutto il tempo per prendervela comoda. Il sentiero è sempre ben segnalato (bolli bianchi e rossi) e l’unico punto in cui fare attenzione è in discesa dalla bocchetta.

Il terreno è infatti scosceso e accidentato. La possibilità di inviare a valle qualche sasso è elevata e quindi anche di riceverne da eventuali trekkers sopra di voi. Il consiglio è sempre quello di prestare attenzione e al limite, aspettare.

In poco tempo dalla Bocchetta si perde quota fino a raggiungere i 1790 metri del Rifugio Como. Il rifugio sorge su un poggio panoramico presso il lago Darengo. Non è custodito ed è dotato di cucina con stoviglie e stufa a legna. Acqua corrente e servizi esterni.

E’ possibile ritirare le chiavi presso il sig. Giovanni Bettiga – Via G. P. Materi 85 – 22014 Dongo (Co) tel. 0344-81.695

Nella prossima puntata la terza ed ultima giornata, impegnativa, che vi riporterà in Valbodengo attraverso il passo della Crocetta. 
 

Massimiliano Meroni

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.